Open Radio si presenta in Costa Azzurra

9 Ott 2020 | Ecosistema

Open Radio mantiene legami con alcuni operatori del settore broadcast e digital audio in diversi paesi europei e recentemente si è consolidata una collaborazione con gli autori del podcast magazine Radio Nizza – Italiani in Costa Azzurra. Radio Nizza è cresciuta all’interno dell’incubatore “media” Le Mas del quotidiano leader Nice-Matin e da gennaio 2020 è la Radio Ufficiale della Camera di Commercio Italiana di Nizza, Sophia Antipolis e Costa Azzurra, che supporta le imprese italiane nel mercato francese favorendone lo sviluppo e l’espansione commerciale.

Radio Nizza è stata invitata insieme ai suoi partner ad una tavola rotonda durante la tappa locale del Radio Tour organizzato da Editions HF, che tocca in date diverse otto città francesi e una in Marocco con convegni, esposizioni e occasioni di networking.

Sotto il titolo di “Nuove sfide del pubblico, forza dell’innovazione”, il magazine La Lettre Pro de la Radio e il suo redattore capo Frédéric Brulhatour, hanno così presentato la tavola rotonda: “Due visioni. Due strategie. Due supporti: podcast e radio. Per affrontare le nuove sfide del pubblico, entrambi hanno tutto l’interesse ad ascoltarsi e condividere le loro migliori pratiche. Attorno ad esempi concreti, la tavola rotonda mette in luce queste sfide e gli investimenti necessari per raggiungerle. Una condivisione di esperienze che è necessariamente molto stimolante…”.

 

 

Radio Nizza – Italiani in Costa Azzurra

 

Giovanni Gugg, antropologo e fondatore di Radio Nizza insieme a Marco Casa, ha presentato gli aspetti editoriali e l’organizzazione di Radio Nizza, mentre per descrivere la parte tecnica, basata su M-Caster Lite di Open Radio, ci si è avvalsi di un filmato su M-Caster Pro, che allarga la visione alle emittenti radiofoniche tradizionali e ai benefici che possono trarre dalla distribuzione on demand dei loro programmi informativi.

 

RCF sposa il concetto di radio on demand

 

Sul tema del collegamento tra radio e podcast è intervenuto anche Yohann Burgan, Direttore dei Sistemi Informativi presso RCF, una rete di stazioni radio cattoliche che raggiunge circa 3 milioni di ascoltatori e che ha scelto di adattarsi ai nuovi metodi di ascolto, distribuendo sistematicamente i propri programmi on demand e su molteplici piattaforme, dopo la loro trasmissione in diretta. Burgan ha spiegato che, trattandosi di una radio comunitaria, ha tutto l’interesse che i contenuti raggiungano il maggior numero di persone possibile senza preoccupazione per gli aspetti di monetizzazione, e si è detto perfettamente allineato al concetto che sta alla base, anche, del sistema Open Radio.

 

Guadagnare con i programmi radio on demand

 

Il modello del catch-up content (trasformazione dei programmi radio in podcast) è valido anche per le emittenti commerciali, che possono guadagnare inserendo spot in preroll e postroll sugli episodi dei podcast, come spiegato nel dibattito dalla podcaster Elodie Margand. Per questo modello è pronta anche Radio Nizza, con la tecnologia Open Radio, insieme alla possibilità, anche, di creare episodi o interi podcast a pagamento per le aziende.

Risorse Open Radio

M-Caster

Distribuzione automatica multi piattaforma.

w

Skill e Action

Software per Alexa e Google Assistant

Aumenta il potenziale della tua stazione radio!

L’ecosistema Open Radio
per l’audio digitale.
Con il tocco umano.

L’ecosistema
Open Radio
per l’audio digitale.
Con il tocco umano.

L’ecosistema Open Radio
per l’audio digitale.
Con il tocco umano.

Piattaforma

Intelligenza artificiale e software applicati all’audio digitale.

Partner

Fornitori di servizi integrati nella piattaforma.

Persone

Competenze editoriali, tecniche e commerciali.

Clienti

Editori di media tradizionali e digitali, agenzie e aziende.

Contatta il team Open Radio.

Contatta
il team Open Radio.

4 + 15 =

Questo sito usa i cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi